Per le Imprese

La Turandot e l'Oriente di Puccini

Prato

Da dicembre 2019 a maggio 2020

ENTE PROMOTORE
Fondazione del Museo del Tessuto di Prato

TEMA DEL PROGETTO

I costumi di scena della prima della Turandot e l’orientalismo di Puccini, Chini e Brunelleschi.

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Lo straordinario ritrovamento degli splendidi costumi e dei gioielli di scena della prima della Turandot del 1926 è l’occasione per permettere al grande pubblico di scoprire i segreti sull’origine di quest’opera. I visitatori saranno affascinati dalla fattura degli abiti realizzati da uno dei più noti costumisti del Teatro alla Scala, Caramba e dalle due corone della “principessa di ghiaccio” eseguite dalla ditta Corbella di Milano. Il progetto mira al restauro di questi preziosi oggetti e alla realizzazione di una mostra (dicembre 2019- maggio 2020). Per ricreare l’atmosfera orientale, il percorso espositivo inizierà con alcuni straordinari oggetti riportati dal Siam dallo scenografo Gallileo Chini che sono stati fonti di ispirazione per lo stesso Chini e per il maestro Puccini. La mostra proseguirà al piano superiore narrando le vicende storiche intorno alla progettazione dei costumi della Turandot e proporrà in allestimento i due inediti costumi e i gioielli restaurati.

Attività di comunicazione e sinergie sul progetto

Sono previste attività di comunicazione in cui esporre il logo.

E' possibile valutare forme di integrazione del progetto nelle attività di comunicazione dell’impresa interessata.

E' possibile valutare sinergie sul progetto.

Dimensioni e tipologia di pubblico atteso

25.000 persone.

Importo richiesto per sponsorizzazione

Da 5.000 a 10.000 Euro.

Sono previsti più sponsor.

Contatti

Dott. Filippo Guarini - Direttore
Tel. 0574-611503 - Cell. 3358310796
f.guarini@museodeltessuto.it